PER LE TUE PERFETTE PULIZIE DI CASA

Le 14 cose che non bisogna dimenticare di pulire

Durante le pulizie domestiche generalmente ci si concentra principalmente su vetri e specchi, pavimenti e bagno, ma tralasciamo senza pensarci alcuni punti importanti della TUA CASA che rimangono da pulire..
Magari qualche ospite li nota e anche se non lo dice per rispetto, può pensare che abbiamo poca cura della casa!

Dalle maniglie, piene di microbi, allo zoccolino del pavimento, il cui bordo superiore può rimanere spesso IMPREGNATO DI POLVERE!
Grazie all’esperienza e ai suggerimenti di molte donne che puliscono con passione, ecco l’elenco delle 14 cose da non dimenticare di pulire:

  1. Pulire le maniglie delle porte
    Spesso si puliscono le porte, ma non le maniglie.
    Grave errore! In esse si concentra una grande quantità di batteri lasciati lì da tutte le mani che le toccano.
    Basta un panno in microfibra o uno straccio con un buon detergente e tutto sarà PERFETTAMENTE PULITO.
    Già che ci siamo, meglio passare il panno anche sul telaio delle porte, altro punto spesso dimenticato che rimane spesso pieno di macchie e aloni.
  2. Pulire lo zoccolino del pavimento
    Utilissimo per evitare che la polvere si annidi negli angoli, il battiscopa spesso si rovina dopo poco tempo.
    Se è in legno, ogni tanto ricordiamo di passare un prodotto specifico.
    Se invece è di ceramica, ricordiamo di spolverare con la scopa anche il bordo superiore, dove rimane spesso molta polvere.
  3. Pulire gli interruttori della luce
    Li tocchiamo più volte ogni giorno con le dita! Quando ci ricordiamo di pulirli?
    Ricordiamoci di passare il panno anche sopra gli interruttori della luce!
  4. Pulire i lampadari
    È vero, è impegnativo: bisogna dotarsi di una scala e tanta buona volontà..
    Però anche nei lampadari si accumula moltissima polvere!
    Sarebbe bene passarci il panno dedicato almeno una volta ogni tanto.
  5. Pulire la superficie superiore dei mobili
    Non solo è bene pulire l’interno di armadi, credenze e mobili in generale, ma non dimentichiamoci di passare il panno anche sopra.. il luogo prescelto dalla polvere per accumularsi.
  6. Pulire i sanitari
    A meno che non siano sospesi, non tralasciamo la pulizia del corpo del wc e del bidet.
    Nel wc tra l’altro, c’è da fare attenzione e pulire all’ interstizio tra la tavoletta e il coperchio.
    Un’altra cosa da non sottovalutare è la pulizia dello spazzolino del gabinetto.
    Lavarlo è facilissimo: mettiamolo dentro al wc con un po’ di detergente igienizzante e lasciamolo lì per 5 minuti.
    Poi tiriamo lo sciacquone e può tornare al suo posto.
  7. Pulire gli elettrodomestici
    La gomma e il contenitore porta detersivo della lavatrice, ma anche l’interno e l’esterno del forno e del microonde, o la parte posteriore e i cassetti del frigorifero, così come la guaina di chiusura.
    Non diamo nulla per scontato.
    Ogni elettrodomestico è fatto di tante parti e ognuna necessita di essere pulita in profondità per evitare risultati scadenti, proliferare di batteri e danni elettrici.
  8. Pulire i bidoni della spazzatura
    Là dove accumuliamo la nostra raccolta differenziata, dalla plastica alle lattine fino all’ umido, oltre a macchie di sporco, si annidano anche molti germi e batteri.
    Ricordiamoci anche di questi contenitori!
  9. Pulire dietro ai mobili
    Per un’igiene impeccabile, bisogna spostare i mobili per pulire veramente a fondo la casa!
    Quando facciamo la camera, spostiamo il letto, la scrivania, quando passiamo la cucina, aspiriamo dietro il frigo, ecc…
  10. Pulire i device
    Dalla tastiera del computer al mouse, passando per il telecomando e il telefono fisso, non dimentichiamo di pulire tutti questi dispositivi tecnologici dove si accumula molta sporcizia.
    Passiamo un aspirabriciole sulla tastiera del pc, smontiamo ogni tanto il mouse per eliminare la polvere sulla rotella, e così via..
  11. Pulire le aste delle tende
    Non basta pulire le tende, anche le aste vanno rinfrescate di tanto in tanto.
    Muniti di una scala, panno e detergente, diamoci dentro con le pulizie!
  12. Pulire i libri
    Ebbene sì! Anche i libri dopo un po’ di tempo si sporcano, soprattutto se non sono protetti in una libreria chiusa con ante di vetro.
    Almeno una volta all’ anno prendiamo il panno in microfibra o un panno monouso specifico per lo spolvero e puliamo il dorso e le parti che rimangono a contatto con l’aria e la polvere.
  13. Pulire cuscini e materassi
    Ogni tanto sfoderiamo i cuscini del divano e del letto e laviamoli.
    Una bella rinfrescata farà di sicuro bene!
    Non trascuriamo poi il materasso: quando cambiamo le lenzuola sbattiamolo con un battipanni e ogni tanto giriamolo.
  14. Pulire gli scarichi
    Che sia quello della doccia, o quello del lavandino, ricordiamoci di pulire con prodotti specifici anche gli scarichi.
    Eviteremo così intasamenti e brutte sorprese.

                                                                                                                                                                                                                        Se hai trovato utile questo articolo, condividilo con le Tue AMICHE e lascia il tuo commento!